MISURE PROTEZIONE CORONAVIRUS

Nel nostro studio di podologia sono state messe in atto tutte le misure di protezione necessarie contro la trasmissione del Coronavirus.

Esse hanno lo scopo di evitare che il paziente possa entrare in contatto con il virus, sia per via indiretta, toccando superfici infette, sia direttamente, attraverso il podologo o altre persone presenti nello studio.

Per prima cosa si fa in modo di evitare che nello studio siano presenti persone malate. Per questo, a chi si appresta ad entrare nello studio, si misura la febbre con un termometro a distanza e gli si chiede se è in quarantena e se presenta sintomi compatibili con il virus.

Da parte loro, anche i podologi smettono di lavorare nello studio al solo presentarsi del minimo sintomo di contagio.

Inoltre, a maggior tutela, non solo non si consentono affollamenti, ma si evita anche che gli utenti dello studio abbiano occasione di incontrarsi fra loro. A tale scopo gli appuntamenti vengono adeguatamente scadenziati e si consente ai pazienti di essere accompagnati solo in caso di assoluta necessità..

Protezioni contro la trasmissione indiretta

I locali dello studio vengono puliti e sanificati quotidianamente, così come quotidianamente vengono disinfettate le superfici di mobili e serramenti con le quali si può entrare normalmente a contatto.

Tutte le superfici con le quali il paziente entra in contatto durante il trattamento podologico vengono disinfettate ad ogni cambio di paziente.

Come ulteriore garanzia di sicurezza, all’ingresso nella cabina podologica il paziente si deterge le mani con liquido disinfettante e viene dotato di mascherina, di guanti e di calzari monouso.

Protezioni contro la trasmissione diretta

Il podologo indossa sempre la mascherina, i guanti e il camice monouso. Questi indumenti vengono sostituiti dopo ogni paziente.

Il podologo usa sempre e solo strumenti sterili e materiali disinfettati o sanificati ad ogni paziente.

In conclusione, le procedure di sicurezza messe in atto nel nostro studio di podologia sono tali per cui tutto ciò con cui il paziente viene a contatto viene gettato, sterilizzato, disinfettato o sanificato, paziente per paziente.